Sei in: Home > Corsi di insegnamento > FISIOLOGIA E BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE
 
 

FISIOLOGIA E BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE

 

PHYSIOLOGY AND NUTRITIONAL BIOCHEMISTRY

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MED3229
Docenti
Prof. Chiara RIGANTI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Elisabetta Aldieri (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Graziella BRUNO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c318] laurea i^ liv. in dietistica (abilitante alla professione sanitaria di dietista) - a torino
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
BIO/10 - biochimica
MED/09 - medicina interna
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Prerequisiti dell’insegnamento sono:
la conoscenza dei principi di chimica generale importanti per il funzionamento fisiologico di organi ed apparati;
la conoscenza delle strutture e proprietà biologiche di glicidi, lipidi, proteine ed acidi nucleici.

Prerequisites of this learning module are:
the knowledge of the chemistry principles regulating the physiological functions of organs and tissues;
the knowledge of the structures and biological properties of glycids, lipids, proteins, nucleic acids.

 
 

Obiettivi formativi

  • ITALIANO
  • INGLESE

Obiettivo formativo dell’insegnamento:
Obiettivi dell’insegnamento sono:
fornire le conoscenze delle basi biochimiche delle principali vie metaboliche nell’individuo sano e dei principi fisiologici alla base del funzionamento degli apparati del corpo umano, con particolare riferimento a quelli implicati nella nutrizione;
dare gli adeguati strumenti per saper costruire regimi dietetici equilibrati in condizioni fisiologiche e per capire i meccanismi alla base delle alterazioni metaboliche che insorgono nelle patologie più comuni, quali diabete, iperlipidemia ed obesità.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • ITALIANO
  • INGLESE

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà essere in grado di:
valutare il fabbisogno energetico e la tipologia/quantità di nutrienti adeguati per mantenere le funzioni fisiologiche ed il metabolismo nel soggetto sano,
interpretare correttamente le alterazioni biochimiche in caso di ipo- o iper-alimentazione,
interpretare le alterazioni ematochimiche, indice delle disfunzioni metaboliche riscontrate nelle patologie più comuni, quali diabete, iperlipidemia ed obesità, al fine di pianificare interventi dietetici appropriati per ogni situazione.

 

Programma

  • ITALIANO
  • INGLESE

Fisiologia della Nutrizione e Alimentazione umana
1. FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE
Fisiologia della digestione e assorbimento dei nutrienti
Bilancio energetico e metodiche per la sua misurazione
Fisiologia della fame e della sazietà/ fisiologia della sete.
2. I GRUPPI DI ALIMENTI: PRINCIPI NUTRITIVI E VALORE NUTRIZIONALE
1° GRUPPO DI ALIMENTI: carne, pesce, uova, legumi, soia e derivati. Valore nutrizionale, quantità e scelte consigliate nell’alimentazione del soggetto sano.
2° GRUPPO DI ALIMENTI: latte e latticini. Latte, yogurt, formaggi ed altri derivati del latte: valore nutrizionale, quantità e scelte consigliate nell’alimentazione del soggetto sano.
3° GRUPPO DI ALIMENTI: ortaggi e frutta. Valore nutrizionale, quantità e scelte consigliate nell’alimentazione del soggetto sano.
4° GRUPPO DI ALIMENTI: cereali e tuberi. Valore nutrizionale, quantità e scelte consigliate nell’alimentazione del soggetto sano.
5° GRUPPO DI ALIMENTI: i grassi da condimento. Valore nutrizionale, quantità e scelte consigliate nell’alimentazione del soggetto sano.
3. LE BEVANDE: PRINCIPI NUTRITIVI E VALORE NUTRIZIONALE
Acque minerali, di sorgente e di rete, succhi di frutta, bibite, vino e bevande alcoliche. Valore nutrizionale e scelte consigliate nell’alimentazione del soggetto sano.
4. ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA NEL SOGGETTO SANO
LARN (livelli di assunzione raccomandati di energia e nutrienti per la popolazione Italiana 1996 e Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione Italiana 2012 e 2014) e LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA (2003).
ALIMENTAZIONE nell’ ADULTO SANO: calcolo dei fabbisogni energetici e dei macronutrienti; fabbisogni dei micronutrienti; frazionamento consigliato dei pasti .
ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA NELL’ANZIANO SANO, IN GRAVIDANZA E NELL’ALLATTAMENTO secondo LARN e LINEE GUIDA
ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA NEL BAMBINO E ADOLESCENTE secondo LARN e LINEE GUIDA
ALIMENTAZIONE VEGETARIANA. Classificazione delle diete vegetariane e problemi relativi alla copertura di alcuni fabbisogni

Biochimica della nutrizione
1. Gli enzimi.
Gli enzimi: proprietà, composizione, nomenclatura, classificazione. I cofattori ed i coenzimi. Meccanismo di azione degli enzimi, cenni di cinetica enzimatica. Inibitori e modalità di regolazione enzimatica.
2. Metabolismo generale.
Organismi autotrofi ed eterotrofi, catabolismo ed anabolismo.
3. Catabolismo glicidico.
Digestione ed assorbimento dei carboidrati. La glicolisi. Le fermentazioni lattica ed alcolica. Glicogenolisi. Regolazione della glicolisi e della glicogenolisi. Il ciclo dei pentosofosfati. La piruvico deidrogenasi.
4. Ciclo dell’acido citrico, respirazione mitocondriale, utilizzo dell’ossigeno.
Il ciclo dell’acido citrico o ciclo di Krebs e sua regolazione. La catena respiratoria mitocondriale. La fosforilazione ossidativa. Sistemi di detossificazione dell’ossigeno parzialmente ridotto.
5. Catabolismo lipidico.
Digestione ed assorbimento dei lipidi. Lipolisi.  Catabolismo degli acidi grassi e sua regolazione. Sintesi ed utilizzo dei corpi chetonici.
6. Catabolismo aminoacidico.
Sistemi di deaminazione degli aminoacidi. Ciclo dell’urea e sua regolazione. Catabolismo della parte carboniosa degli aminoacidi. Ruolo di biotina, tetraidrofolato, metilcobalamina, S-adenosilmetionina.
7. Anabolismo glicidico.
Gluconeogenesi e glicogenosintesi e loro regolazione.
8. Anabolismo lipidico.
Sintesi degli acidi grassi, dei trigliceridi, dei glicerolfosfatidi, degli sfingolipidi, del colesterolo, degli esteri del colesterolo e degli acidi biliari e loro regolazione.
9. Anabolismo aminoacidico.
Ciclo dell’azoto. Aminoacidi essenziali e non essenziali.
10. Cenni sul catabolismo degli acidi nucleici.
11. Integrazione tra le vie metaboliche.
Ciclo digiuno-alimentazione. Alterazioni biochimiche nell’intolleranza glicidica e nel diabete.
12. Cenni sul metabolismo di calcio, fosfato e ferro.

 

Modalità di insegnamento

  • ITALIANO
  • INGLESE

la modalità di insegnamento prevede:
36 ore di didattica frontale per il modulo di Fisiologia
36 ore di didattica frontale per il modulo di Biochimica.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • ITALIANO
  • INGLESE

Le modalità di verifica di apprendimento si basano su una prova scritta composta da un compito relativo
al modulo di Fisiologia ed un compito relativo al modulo di Biochimica. Ad ogni compito è attribuito un voto espresso in trentesimi. Il peso di ogni compito è il 50% del voto totale.
Il voto finale è determinato dalla media aritmetica dei voti riportati nei due compiti.
Lo studente può inoltre chiedere di sostenere un colloquio orale se ha superato entrambi i compiti con
esito positivo (> 18/30).
In caso di colloquio orale, il voto finale viene concordato dalla Commissione d’esame al termine del colloquio.

 

Attività di supporto

Non sono previste attività di supporto per questo insegnamento.

There are no optional activities for this learning module.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • ITALIANO
  • INGLESE

Fisiologia della Nutrizione e Alimentazione umana
- Ministero delle politiche Agricole e Forestali, Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione. Linee Guida per una sana alimentazione italiana. Roma, 2003. Società Italiana di Nutrizione Umana.
- LARN (livelli di assunzione raccomandati di energia e nutrienti per la popolazione Italiana. Roma, 1996
- LARN Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione Italiana 2012 (documento di sintesi al seguente link http://www.sinu.it/documenti/20121016_LARN_bologna_sintesi_prefinale.pdf)
- SINU: LARN Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione Italiana. IV revisione. Ed. SICS 2014

Biochimica
- Siliprandi, Tettamanti. Biochimica medica – Piccin
- Champe, Harvey, Ferrier. Le basi della biochimica – Zanichelli

 

Note

II SEMESTRE

 
 
Ultimo aggiornamento: 14/07/2017 16:47
Campusnet Unito
Non cliccare qui!